Categoria: Angelus Novus

0

Un coro di voci e di note in difesa del pianeta Terra

L’allarme della devastazione operata dalla specie umana era già stato forte lo scorso anno, dopo i primi mesi di pandemia. Ora, dopo un intero anno di paura e sofferenza, questa consapevolezza si è rafforzata: la pandemia è forse l’ultimo avvertimento per un cambio di rotta.
Di Luciano Mazzoni Benoni

0

I maestri di Edgar Morin

Si pubblica, per gentile concessione dell’Editore, la nuova presentazione di Sergio Manghi al volume “I miei filosofi” di Edgar Morin.

0

Viaggi di esplorazione nell’Antichità. Prima parte

Nell’antichità sono state riportate molte storie di uomini che hanno lasciato le loro case per muoversi su vie di terra e di mare. Le imprese avvincenti e avventurose di questi antichi esploratori verso terre ancora da scoprire e rotte da percorrere testimoniano la grande intraprendenza ed il grande coraggio di egizi, fenici, cartaginesi, greci e romani.

0

Renzo Pezzani nel settantesimo della morte

Nella ricorrenza del settantesimo anno dalla morte di Renzo Pezzani, poeta e scrittore parmigiano, pubblichiamo un ricordo di Antonio Battei e un testo inedito dell’artista, conservato negli archivi dell’Associazione culturale “Luigi Battei”.

0

Per vie traverse

Oggi 8 luglio 2021, Edgar Morin, intellettuale di fama mondiale, compie 100 anni. Prospettiva ha il piacere di partecipare all’omaggio collettivo in atto in tutto il mondo per questo evento straordinario con la pubblicazione, per gentile concessione dell’editore, del contributo di Sergio Manghi, membro del Direttivo dell’Associazione culturale Luigi Battei, al volume, a cura di Mauro Ceruti, “Cento Edgar Morin. Cento firme italiane per i 100 anni dell’umanista planetario.”

0

Docenti tartassati e alunni allo sbando: il paradosso della scuola

Siamo nel secondo anno di pandemia ed è giunto il tempo degli esami di Stato. Dopo estenuanti ore di didattica a distanza, compiti online e presenze scaglionate in classe, gli studenti devono affrontare quel rito di passaggio chiamato Maturità.
Di Giuseppe Turchi